GMG 2013

GMG Rio 2013 – Note per il viaggio

CDG.Rio 2013.LogoMentre si avvicina velocemente il giorno della partenza per il Brasile, ecco alcune note da tenere presenti prima e durante la GMG

Il clima – La temperatura media registrata negli ultimi anni è pari a 21ºC, con una massima di 28ºC e una minima di 18ºC. Il clima è tropicale, e come in qualsiasi clima tropicale che si rispetti il sole può essere forte in alcuni momenti della giornata, così come possono verificarsi piogge torrenziali. A Rio il sole sorge alle 6.30 e tramonta alle 17.30 circa. Di notte può fare freddo, soprattutto all’aperto – ricordiamocene per la notte della Veglia.
L’abbigliamento – Terremo presente che saremo in zona di mare. Portate comunque abiti comodi e decorosi. I piedi saranno contenti di avere gli infradito se andranno in spiaggia, ma per il resto le buone vecchie scarpe da ginnastica saranno una delle migliori soluzioni, soprattutto quando ci ritroveremo in luoghi affollati e il pericolo di ricevere qualche “pestone” sarà sempre in agguato. Non c’è necessità di sfoggiare grandi firme, e soprattutto è bene non dare troppo nell’occhio. Il kit contiene giacca impermeabile, cappello e occhiali da sole. Vedete voi se è il caso di portare qualcosa di vostro.
In valigia – Senz’altro mettete quello che vi servirà per proteggervi dal sole e dalle zanzare. Ognuno di voi sa il tipo di protezione solare che gli è necessario, così come regolarsi con il repellente per gli insetti. Su questo, siate prudenti e previdenti: alcune punture potrebbero rivelarsi fastidiose. Portate con voi un paio di ciabatte per il bagno / la doccia: è igienico e salutare per voi e per gli altri. Non dimenticate una torcia. Comunque e ovunque dormiremo, mi raccomando: sacco a pelo e materassino o telo isolante. Se poi avremo la grazia di dormire in un letto comodo, meglio; la notte della veglia comunque non farà sconti a nessuno.
Suggerimenti per la composizione dei bagagli – Bagaglio imbarcato: Asciugamano grande + piccolo; Bandana/cappellino; K-way; T-shirt / Canottiere; Felpa o Pile; Pantaloni/pantaloncini; Indumenti intimi; Ciabatte (da doccia); Costume da bagno; Scarpe di ricambio; Coltellino milleusi; Bandiera Italia; Sacco a pelo; Materassino; Eventuale cuscino gonfiabile; Adattatore spina elettrica; Caricatore cellulare; Fotocopie documenti; Buste varie/sacchetti per roba sporca; Filo e mollette per stendere; Piccolo set taglia-cuci. Beauty: Medicinali/cerotti; Sapone per bucato; Salviette (ideali quelle per bimbi che vanno bene sia per le mani che per igiene intima); Spazzolino e dentifricio; Shampoo; Bagnoschiuma; Deodorante; Crema solare/doposole; Spazzola/pettine; Forbicine; Tagliaunghie/lime; Gel; Elastici per capelli/fermagli (donne); Cuffia per doccia; Phon da viaggio; Rasoio/lame; Assorbenti (donne). Portafoglio / Marsupio da viaggio: Passaporto; Tessera sanitaria; Altri documenti; Soldi; Numeri utili. Bagaglio a mano: Macchina fotografica compatta; Memory card; Caricabatterie; Carte da gioco (per il viaggio); Radiolina FM; Cellulare; Occhiali da sole; Fazzolettini. Zaino per la veglia: Sacco a pelo; Materassino; Felpa; Piccolo dizionario; Oggetti da scambiare; Bandiera; Asciugamano; K-way. Consigli vari: Fare lo zaino a “buste”, cioè mettere tutte le maglie in una busta, i calzini in un’altra … per una maggior praticità; mettere in valigia e non nel bagaglio a mano le cose interdette (lime/rasoi/forbicine …), anche perché altrimenti non passano i controlli.
Lavanderia – immagino che sarà possibile lavare i propri indumenti, soprattutto la biancheria intima. Un po’ di sapone da bucato può servire – magari mettetevi d’accordo in amicizia … non importa portarne quintali!
Il bagaglio – Ogni passeggero può trasportare come bagaglio in stiva un solo collo fino a 23 kg e come bagaglio a mano un solo collo fino a 8 kg. Per il bagaglio in stiva, le dimensioni massime consentite per ogni collo sono di complessivi 158 cm (larghezza + altezza + profondità). Per colli che per dimensioni e/o peso superano la franchigia bagaglio si applicano tariffe forfettarie. Lo stesso vale per i colli extra. Il bagaglio a mano può misurare al massimo 55 cm x 40 cm x 23 cm. In aggiunta al bagaglio a mano e alle apparecchiature tecniche è possibile portare con sé in cabina un bagaglio personale, come ad esempio una borsetta da donna, una borsa portacomputer o una tracolla con dimensioni massime di 30 cm x 40 cm x 10 cm. Ricordate che ci sono limitazioni relative al trasporto di liquidi.
Igiene e salute – Ricordatevi di portare asciugamani, ciabatte per la doccia e quanto serve per l’igiene personale; le medicine di uso quotidiano; per chi le usa, il necessario per la pulizia delle lenti a contatto.
• Un capitolo che merita attenzione riguarda zanzare, ragni e scorpioni. Un buon repellente farà il suo gioco, insieme ad alcune attenzioni e cautele; nel caso in cui ci si bagni o si sudi eccessivamente è bene applicarlo più volte; ricordate di metterlo dopo la protezione solare.
• Avete già sentito parlare della dengue, una malattia trasmessa da un certo tipo di zanzare. Sicuramente le autorità preposte effettueranno una massiccia azione preventiva per combatterne la presenza. La protezione con il repellente farà il resto. Se si presentassero sintomi quali febbre, mal di testa e dolori corporali, cercheremo assistenza medica e comunque non ci allarmeremo. Non è detto che sia dengue, e lo fosse la cureremo.
• Forse, più facilmente ci potremo imbattere in casi di diarrea, legata al consumo di alimenti e acqua contaminati. Può essere associata a nausea, vomito e dolori addominali. Eviteremo la disidratazione consumando una grande quantità di liquidi.
• E’ buona norma igienica lavare frequentemente le mani con acqua e sapone, soprattutto prima di ingerire alimenti e quando si va in bagno. E’ bene avere sempre con sé una bottiglietta di alcool gel nello zaino e farne uso quando non è possibile lavare le mani con acqua.
• Può darsi che il nostro organismo mostri un po’ la corda di fronte a una cucina diversa. Innanzitutto eviteremo di ingerire alimenti crudi o con molte spezie se non si è abituati. Va tenuto presente che alcuni piatti tipici brasiliani usano molte spezie e grassi … siamo prudenti e non esageriamo nel consumo.
• Non compriamo cibi da venditori ambulanti non autorizzati, soprattutto quando sono esposti in vendita – cosa che avviene frequentemente lungo la spiaggia.
• In eventi come la GMG può capitare di accusare malesseri dovuti al caldo. Ricordiamo di usare sempre vestiti adeguati al clima ed evitiamo di esporci troppo tempo al sole. E’ suggerito di bere come minimo due litri d´acqua al giorno, e se dovesse fare molto caldo, anche tre. Può essere utile ricorrere a qualche integratore.
• Alcune malattie si manifestano dopo molto tempo dai primi sintomi. È importante essere attenti di fronte alla comparsa di febbre, diarrea, macchie rosse sul corpo o sintomi respiratori entro 30 giorni dal ritorno al paese di origine. Nel caso, consultate prontamente il vostro medico e cercatene uno con specializzazione in malattie tropicali, ricordando di dire che siete stati in Brasile.
• Capiterà di stare in spiaggia, non fosse altro che per partecipare agli eventi centrali che si terranno a Copacabana; mi raccomando il cappello e la protezione solare.
• Per chi avrà il tempo per un bagno, a Rio occorre ricordare che le spiagge si dividono in spiagge di baia e spiagge oceaniche. Le prime non sono adatte per il bagno perché l´acqua è inquinata e può portare malattie. Le seconde invece sono nella maggioranza adatte, con eccezioni legate a giorni di pioggia e correnti. In caso di dubbio, chiedete al bagnino. Nessuno faccia l’eroe: le bandiere esposte indicano le condizioni, la bandiera rossa indica pericolo e la bandiera bianca il mare calmo. Non ignorate le raccomandazioni – l’oceano è l’oceano.
Corrente elettrica – Potrebbero servire adattatore e trasformatore. In Brasile il voltaggio può variare fra 110V e 220V; le prese, perlopiù di tipo J, consentono l’uso delle nostre spine di tipo C. Il trasformatore è necessario per gli apparecchi che funzionano solo a 220V. Per caricabatterie e cellulari di solito non serve perché funzionano da 100 a 250V. Utilizzate comunque con attenzione le prese elettriche.
Moneta e cambio – La moneta ufficiale è il Real. Il cambio con l’Euro attualmente è 1€/2,85-2,90R$. Sono accettati anche i Dollari USA. Gli Euro vanno cambiati – sarà possibile farlo all’arrivo, all’aeroporto. In ogni caso, è possibile usare pressoché dappertutto carte di credito, prepagate, bancomat abilitati. Le carte prepagate espongono a minor rischio di perdita in caso di clonazione. Informatevi presso la vostra agenzia di banca se la carta che avete è operativa per il Brasile e entro quali limiti e condizioni.
Documenti – Il passaporto deve avere validità residua superiore ai sei mesi dalla partenza programmata. All’arrivo in Brasile compileremo una carta di ingresso/uscita. Una parte sarà trattenuta dai funzionari, l’altra ci sarà consegnata affinché la restituiamo all’uscita dal paese – attenti a non smarrirla! Avremo con noi anche la credenziale fornita dal Comitato Organizzatore Brasiliano, timbrata e firmata dal nostro Vescovo Ausiliare. Ricordatevi di portare con voi una fotocopia del passaporto.
Fuso orario – Fra l’Italia e il Brasile che noi visitiamo ci corrono cinque ore. Le 18 brasiliane sono le 23 italiane.
In aeroporto – l’agenzia ci chiede di essere in aeroporto tre ore prima della partenza del volo. Troveremo un assistente della BBC che ci aiuterà a disbrigare le formalità di imbarco e a provvedere ad eventuali colli speciali.

RIO DE JANEIRO
La città – Rio de Janeiro ha un profilo meraviglioso, ma comporta generalmente delle difficoltà nello spostarsi verso i luoghi più significativi ed emblematici della città come il Cristo del Corcovado, il Pan di Zucchero, o le sue spiagge. E’ bene avere con sé le mappe necessarie, anche semplicemente scaricate su smartphone. Perlopiù gli spostamenti avverranno a piedi.
Sicurezza – Come in tutte le grandi metropoli turistiche, è sempre consigliabile girare in gruppo, soprattutto quando non c’è la luce del giorno, non usare cellulari per strada, non cercare di fare resistenza se derubati o aggrediti, non portare con sé somme elevate di denaro (non servono), né oggetti di valore (lasciateli a casa nel vostro paese, non nel luogo dell’alloggio). Non portate con voi nessun oggetto di valore sentimentale: lasciatelo a casa.
Trasporti – Non è facile spostarsi per Rio ed è bene sempre calcolare in anticipo gli spostamenti. Ci si sposti eventualmente con i mezzi pubblici, mai con i furgoncini (vans) che offrono un servizio illegale. Il modo di guidare degli autisti in Brasile suggerisce di prendere posto velocemente una volta saliti sull’autobus, e di avere le mani libere per tenersi forte. Se non si è sicuri della destinazione dell’autobus, o di dove si deve scendere, domandiamo sempre, senza inutili vergogne. Le persone sugli autobus sono generalmente amabili e possono dare indicazioni, specialmente il controllore. Ci sono due linee di metropolitana, ma in realtà si tratta di una sola, ramificata. Probabilmente durante la GMG sarà intasata, nonostante sia un mezzo molto rapido. Poiché la metropolitana non copre tutta la città, esiste la possibilità di prendere l’integrazione metro-autobus usando lo stesso biglietto. Per i percorsi autobus consultate: http://www.vadeonibus.com.br/vdo/index.php. Ricordate che gli autobus non rispettano gli orari e che la metro chiude poco prima di mezzanotte. Fate attenzione quando attraversate le strade, perché gli automobilisti non hanno l’abitudine di dare la precedenza ai pedoni.
Alimentazione – ci sono tre tipi di locali da considerare:
Lanchonetes: bar che offre cibo tipico. Il nome deriva dal portoghese “lanchar” (in italiano “fare uno spuntino”), quindi ben diverso da pranzo o cena. Menù disponibile: salgadinhos (una serie di antipasti). Coxinhas de galinha – arancini brasiliani con carne di pollo. Folheado – sfogliatelle salate. Kibe – polpette di carne. Bolinhos – polpette con altri ingredienti. Pastéis – dolci o salati con pasta sfoglia. Succhi di frutta tropicale – molti tipi di frutta non si trovano nel nostro paese. È il caso di goiaba, acerola, carambola, mamão papaia, vitamine (bevande energetiche naturali con frutta frullata e latte).
Rodízio (buffet no-stop) di pizza, pasta, carne, frutti di mare … Si tratta di ristoranti in cui, per un prezzo fisso, viene servito un tipo di cibo fino a quando non si è sazi (no-stop!).
À quilo (al chilo): sono ristoranti in cui il prezzo dipende dal peso totale di quanto si mette nel proprio piatto.
Preparatevi a mangiare molto riso con fagioli, parte della dieta fondamentale dei brasiliani. Altro cibo tipico è il pão de queijo (pane al formaggio), ancor più buono quando è bollente. Bevete molta acqua, mai dal rubinetto, ma da una bottiglia sigillata. È possibile trovare bottiglie di acqua fredda in diversi chioschi. E’ consigliato bere il guaranà, bevanda energetica, così come le vitaminas (frutta frullata con latte), le bevande rinfrescanti (refrigerante, in italiano bevanda gassata), il mate (tè tipico di Rio).
I pasti – Verrà consegnata, insieme ai kit brasiliani, una card per il vitto. La colazione sarà servita nei luoghi di catechesi dal 23 al 27 luglio, mentre la card per i pasti è valida fino alle 3 del mattino del 29 luglio. Per il pranzo e la cena dei giorni dal 23 al 26 e per la cena del giorno 28 luglio, la catena di ristoranti, bar o simili accreditati alla Rete Ticket Restaurantes offriranno il Menu Pellegrino. Per usare la card, ogni pellegrino avrà il suo codice segreto ed individuale. La card sarà ricaricata ogni giorno con un credito di R$ 30. Il credito è cumulativo: nel caso non sia utilizzato il valore integrale in un giorno, si accumulerà per il giorno seguente. I ristoranti e bar convenzionati saranno segnalati con un adesivo visibile al pubblico della Rete Ticket Restaurantes. Per la veglia, il Kit Veglia sarà consegnato sabato 27 e dovrà essere consumato durante questa giornata e in quella di domenica 28. Rispettate le porzioni di ogni pasto, in modo che non manchi il cibo alla fine della giornata.
Casa Italia – Il Servizio Nazionale di Pastorale Giovanile ha individuato nel quartiere di Copacabana il luogo più adatto per allestire Casa Italia, e più precisamente presso la Parrocchia São Paulo Apóstolo, retta dai padri Barnabiti, e nei locali del Collegio attiguo. L’indirizzo esatto è il seguente: Paróquia São Paulo Apóstolo, Rua Barão de Ipanema 85, Copacabana, Rio de Janeiro – RJ, 22050-030. Si trova vicino alla fermata Cantagalo della metropolitana e dunque sarà facilmente raggiungibile da tutti i pellegrini italiani che avranno necessità di supporto durante il soggiorno a Rio. I volontari saranno a disposizione per offrire assistenza, informazioni e far fronte alle eventuali emergenze. Vi sarà allestito un internet point con la disponibilità della connessione wifi. Ci sarà anche un’unità aggiunta del Consolato italiano a Rio. Casa Italia sarà operativa a partire dal 19 luglio. Per informazioni o problemi, contattate i numeri: 0055 21 88615435 oppure 0055 21 88615436.
Verso Campus Fidei – sarà un pellegrinaggio epico, di quelli da raccontare. Guaratiba è lontana da Rio circa 50 km. I mezzi pubblici (bus o treno) ci lasceranno a non meno di 15 km dalla spianata che accoglierà l’evento conclusivo della GMG. Il clima non dovrebbe essere molto caldo. Ci sarà da camminare molto, perlopiù su terra ed erba Ai piedi abbiate cura di portare scarpe basse (da tennis) chiuse e comode; non mettete sandali. Nello zaino tenete l’impermeabile, un cambio e soprattutto abiti che permettano di ripararsi dal freddo. Oltre a sacco a pelo e materassino (nel kit, come da tradizione “italiana”, ci sarà anche un telo), non dimenticate: delle salviettine umide o un alcool gel per l’igiene delle mani;la torcia; la radiolina. Non portate nulla di superfluo – sarebbe soltanto di incomodo. Bevete acqua in abbondanza.

Annunci

Discussione

Un pensiero su “GMG Rio 2013 – Note per il viaggio

  1. If you wish for to obtain much from this paragraph then you have to
    apply such strategies to your won website.

    Pubblicato da cleaning service | 25 ottobre 2014, 08:27

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: