In scena la fede!

Svegliamoci e sogniamo – Il racconto e le immagini

1394337_776517399042175_1874645784_n[1]Andrà in scena venerdì 6 e sabato 7 dicembre al Teatro Aurora di Scandicci, inizio ore 21.00, l’ultimo lavoro de Gli Incoscienti, gruppo musico-teatrale nato negli anni Novanta nel contesto della parrocchia di Santa Maria a Scandicci.

Dopo essersi cimentati in commedie musicali di successo (da Aggiungi un posto a tavola a Grease, da Accendiamo la lampada ad Alleluja brava gente, a Se il tempo fosse un gambero) e aver proposto  performance canore e coreografiche a tema (Noi stiamo insieme, No day but today, Come un assalto di gioia, Sperperiamo l’allegria), Gli Incoscienti presentano al pubblico una rilettura scenica di una delle storie più note e significative dell’Antico Testamento.1460105_777245318969383_1825928068_n

Lo spettacolo, dal titolo Svegliamoci e sogniamo, è liberamente tratto dal musical Joseph and the amazing technicolor dreamcoat di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice.

L’intenzione è di ripercorrere e attualizzare in forma di commedia musicale la storia biblica di 1467243_774695895890992_2033114145_nGiuseppe e dei suoi fratelli dando particolare rilievo all’aspetto del sogno, inteso non come fuga dal mondo ma come momento di rivelazione della verità su di sé e sulla realtà tutta, rivelazione che spinge a rimboccarsi le maniche e a realizzare nel concreto la propria umanità.

Altro tema di fondo di questa rilettura, quello della fratellanza, recuperata attraverso l’arduo ma ineludibile cammino che porta al perdono, alla capacità di guardare i fratelli con gli occhi di Dio.

Lo spettacolo, come riporta la locandina, gremitissima di nomi, è il frutto della collaborazione tra l’ormai consolidato gruppo “storico” della compagnia, rinnovato dall’innesto di numerosi giovani e alcuni esponenti, sia adulti che bambini, dell’Oratorio Salesiano di Scandicci, che hanno d1475937_774708325889749_974306594_nato un contributo determinante alla realizzazione dell’opera.

Tra le oltre cento persone coinvolte, ricordiamo Guia Pampaloni alle coreografie, la maestra del coro Alessandra D’Onofrio, che degnamente sostituisce la veterana Annalisa Bambi, Fabio Vellati alla direzione tecnica e Gianni Borgi alla regia, coadiuvato da Matteo Tassinari, un “incosciente” della prima ora che dal palco è passato dietro le quinte per dare una preziosa mano.

1476619_776549919038923_1203784129_nInfine, una menzione particolare e collettiva al nutrito numero di “neoincoscienti”, figli d’arte e non, che affiancano la vecchia guardia e che costituiscono il futuro della compagnia, un futuro garantito dal desiderio e finanche dal bisogno di stare insieme intorno a valori positivi, uniti alla voglia di trasmettere al pubblico coraggio, fiducia e un po’ della propria energia… o magari soltanto di far passare una serata in serenità, che di questi tempi non è male.SecondoAtto_SperperiamoL'Allegria_1098[1]

L’incasso della serata, al solito, sarà devoluto in beneficenza.

Francesco Marcello

(da “Toscana Oggi – L’Osservatore Toscano” – 8/12/2013)

                                                                        Foto: Anna Zucconi

Discussione

Un pensiero su “Svegliamoci e sogniamo – Il racconto e le immagini

  1. I am genuinely thankful to the owner of this web page who has shared this impressive post at at this place.

    Pubblicato da site | 28 agosto 2014, 12:25

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: