In scena la fede!

Il principe d’Egitto – Il racconto e le immagini

«Salvato dalle Acque: Mosè e il popolo di Dio». Questo è il titolo dello spettacolo che insieme ai ragazzi della parrocchia di San Bartolomeo in Tuto abbiamo messo in piedi per il concorso diocesano “In Scena la Fede”. Tutto è cominciato nell’inverno del 2012 quando ai ragazzi della parrocchia è stato fatto un caloroso invito a partecipare alla Giornata Mondiale della Gioventù a Rio de Janeiro.

Da questo desiderio impellente di noi giovani sono nate diverse iniziative per raccogliere i fondi necessari per il lungo viaggio, tra le quali anche quella di fare uno spettacolo teatrale.

Era la prima volta, però, che ci dedicavamo ad una attività del genere e ci siamo trovati privi di mezzi e di esperienza; così, grazie alla Provvidenza, siamo ugualmente riusciti ad andare a Rio insieme al nostro Papa Francesco, ma del musical che volevamo mettere in scena se ne vedeva solo l’abbozzo.

Tornati dalla Gmg eravamo indecisi se continuare o meno il lavoro intrapreso e la proposta del concorso è stato proprio il segno che aspettavamo. Così adesso siamo giunti al momento di andare in scena.

La nostra compagnia non è formata da molti membri, una ventina di ragazzi circa, molti dei quali si stanno preparando anche all’Esame di Stato. Il lavoro, invece, si è rivelato lungo e tante volte faticoso, impegnandoci anche nella costruzione delle scenografie e dei costumi, per non parlare del tempo dedicato alla regia che è stata in continuo divenire. Non abbiamo, infatti, scelto un musical già esistente, ma ispirandoci al cartone della DreamWorks Animation, “Il principe d’Egitto”, abbiamo realizzato uno spettacolo che parla della vita di Mosè, in particolare della storia di salvezza che Dio ha portato avanti con il popolo di Israele mentre erano schiavi in Egitto, sostenuto dal racconto della Bibbia e di numerosi “Midrash” (racconti ebraici).

Sebbene, però, l’attività ci abbia chiesto tanto impegno, ci ha regalato anche tanti momenti di comunione e condivisione che hanno fatto crescere in noi il desiderio di raccontarci.

Ricordiamo che lo spettacolo si terrà Domenica 25 Maggio presso il Teatro Aurora di Scandicci (via San Bartolomeo in Tuto, 1) alle ore 16,15 e che il ricavato sarà devoluto ai ragazzi stessi per poter partecipare ai pellegrinaggi della parrocchia e alla prossima Gmg a Cracovia; sappiamo, ormai, infatti, che questi momenti così particolari sono occasioni fondamentali per noi giovani per poter stare in ascolto di Dio e della Sua Parola, soprattutto oggi che viviamo in una società in cui ci è facile ascoltare tante altre voci.

Sara Luti

  (da “Toscana Oggi – L’Osservatore Toscano” – 25/05/2014)

                                                                                  Foto: Anna Zucconi

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: